Pandispagna

Cupcake “Sticky Toffee”

In Caramello on 06/12/2010 at 23:34

Un cupcake nato da due richieste/suggerimenti di “colleghe” foodblogger: che bello, in cucina non si smette mai di imparare!

Qualche tempo fa ricordo una richiesta che mi ha incuriosito: “Perchè non fai un cupcake al caramello?” e una più recente: “E se provassi a decorare con la sac-a-poche?”. Innanzitutto sono lusingato dalle attenzioni, poi stimolato a provare sempre cose nuove, quindi ho riassunto questi due suggerimenti ed ecco nascere il cupcake “Sticky Toffee”!

Dosi per 12 cupcake:

Per la base:

180 gr di datteri, snocciolati e tritati

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

180 gr di farina auto-lievitante (sono diventato un fan!)

1 cucchiaino di bicarbonato

80 gr di burro a temperatura ambiente

150 gr di zucchero di canna

2 uova grandi, a temperatura ambiente

Per il caramello:

125 gr di zucchero bianco

80 ml di panna liquida da montare

1/2 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

Per il frosting:

1/2 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

200 gr di zucchero a velo

160 gr di burro, a temperatura ambiente

Preriscaldo il forno a 180°. Fodero una teglia da muffin coi pirottini di carta e la metto da parte. Verso 180 ml di acqua bollente sui datteri e li lascio rinvenire per circa 15 minuti. Aggiungo l’estratto naturale di vaniglia e mescolo bene. Verso il composto nel frullatore e lo riduco a una purea omogenea.

In una ciotola, setaccio la farina e il bicarbonato e li metto da parte. Nella ciotola del mio mixer KitchenAid, dotato di frusta piatta e a velocità media (6), cremo il burro e lo zucchero di canna per circa 5 minuti, raschiando di tanto in tanto i bordi della stessa ciotola con una spatola in silicone (quella turchese by Martha è fantastica!). Aggiungo le uova una alla volta, assicurandomi che la prima sia ben amalgamata prima di incorporare la seconda.

Riduco la velocità del mixer a bassa (1) e aggiungo, alternandoli, i composti di farina e di datteri, iniziando con metà di farina, proseguendo con tutto quello di datteri e terminando con l’altra metà della farina. Ricordo di non lavorare troppo l’impasto ma di mescolare solo fino a che gli ingredienti risultino amalgamati tra di loro.

Con l’aiuto di una paletta da gelataio verso l’impasto in ciascun pirottino e inforno per circa 20 minuti, o fino a quando uno stuzzicadenti inserito nel centro di un tortino esca pulito. A cottura ultimata, estraggo la teglia e la lascio riposare su una gratella per circa 5 minuti. Estraggo quindi i singoli cupcake e li lascio raffreddare completamente.

Preparo il caramello: in un pentolino unisco  lo zucchero e 60 ml di acqua, facendo sciogliere lo sciroppo a fuoco lento. Non appena lo zucchero si è sciolto, alzo la fiamma, porto a ebollizione e smetto di mescolare. Dopo circa 4-5 minuti (durante i quali tengo sotto controllo il composto), quando lo sciroppo sarà diventato di un colore marrone simile ad una tazza di thé, rimuovo il pentolino dal fuoco e – molto attentamente e da una certa distanza – verso la panna liquida. La reazione sarà inaspettata, ci sarà un ribollire – durante il quale occorre continuare costantemente a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungo il sale e l’estratto naturale di vaniglia e lascio raffreddare completamente il caramello (fuori dalla finestra, con questo tempo, bastano 15 minuti!)

Preparo la base del frosting: nella ciotola del mio mixer KitchenAid, dotato di frusta piatta e a velocità media (6), cremo il burro e aggiungo gradualmente lo zucchero a velo e il sale. Lascio miscelare per 5 minuti, fino a che il composto risulti chiaro e spumoso. Poi unisco il caramello raffreddato, riempio la sac-a-poche e decoro i cupcake. Termino con una spolverata di “Omini di Zenzero” di zucchero, tanto per ricordare le feste.

Buon appetito!

Annunci
  1. Quelli sono omini di zenzero a mo’ di zuccherini?! Nooo, li voglio anche ioooo 😀 Fantastici! Adoro il caramello, quindi non posso che adorare questi cupcakes 😀

  2. Goduriosi è dir poco!!!! Ciao 🙂

  3. spettacolariiiiiiiiiiiiiiiiii!

  4. Temo che questi si possano annoverare tra i più golosastri che tu abbia fatto. E il dattero è così perfetto… Non mi pronincio sul caramello, ma solo perchè appena comincia ad accennarne mi viene la bavetta alla Homer…
    Fantastici!

  5. Grande Francesco!!!!Prima di tutto la spatola di Martha turchese è qualcosa di fenomenale!!!!Poi questa ricetta goduriosa e festosa è un modo carino per usare la frutta che si trova sempre nei cesti di Natale e che mangiata da sola è un pò triste…e poi gli omini di pan di zenzero mignon,li ho trovati su quel sito che ti dicevo,”cake craft world”…li volevo prendere,ma sanno di zenzero e cannella veramente?Un bacione Fede.

    • Ciao Fede, esatto – avevo dei datteri che non sapevo come usare e voilà: sono finiti nel cupcake della settimana! I miei omini di zenzero sanno di zucchero, penso siano solo colorati e nulla più… ma l’effetto ne vale sicuramente la pena!

  6. ommamma considerato che io adoro i datteri, e anche che sarebbe difficile che io nn sappia cosa farne… vabbè dicevo, è una ricettina originalissima!!! bravo!
    ciao Lisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: