Pandispagna

Frosting

Il frosting (in italiano “glassa”) è la proverbiale ciliegina sulla torta, è la mitica Fata Turchina che trasforma la triste Cenerentola da povera lavandaia a topolona irresistibile. Per farla breve, è il tocco che trasforma un semplice (ma pur sempre gustosissimo) muffin  in un’opera d’arte.

Il mio consiglio è di provare a mixare vari gusti di cupcake e frosting, questo è il divertimento!

FROSTING AL PHILADELPHIA

240 gr di formaggio Philadelphia in panetti, a temperatura ambiente (non uso il formato in vaschetta perchè il risultato finale è troppo liquido)

120 gr di burro a temperatura ambiente

5 ml di estratto di vaniglia

250 gr di zucchero a velo setacciato

Nella ciotola del mio Kitchen Aid faccio ammorbidire il burro con la frusta piatta a velocità medio/alta fino a che diventa cremoso. Aggiungo poco per volta il Philadelphia a tocchetti e mescolo bene. Di tanto in tanto, fermo il mixer e raschio bene la ciotola con una spatola per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aggiungo l’estratto di vaniglia e mescolo bene. Riduco la velocità a bassa (1) ed aggiungo gradualmente lo zucchero a velo. Mescolo poi a velocità medio-alta per circa 4-5 minuti. Uso immediatamente il frosting sui cupcake completamente raffreddati. Posso anche conservarlo in frigo per 3-4 giorni, ma prima di usarlo lo amalgamo col Kitchen Aid e la frusta piatta fino a che non ritorna cremoso. Guarda il video su PANDISPAGNA TV!

FROSTING AL MASCARPONE

120 gr di mascarpone a temperatura ambiente

120 ml di panna da montare fredda

25 gr di zucchero a velo

Con l’aiuto del mio Kitchen Aid e la frusta a filo, monto la panna da montare fino a che raggiunga una consistenza soda ma non asciutta. A parte, amalgamo il mascarpone e lo zucchero a velo. Delicatamente incorporo la panna montana al composto di mascarpone con movimenti circolari dal basso verso l’alto ed uso subito il frosting sui cupcake.

FROSTING ALLA MERINGA SVIZZERA

3 albumi grandi

180 gr di zucchero

200 gr di burro a temperatura ambiente

1 pizzico di sale

Nella ciotola di metallo del Kitchen Aid unisco gli albumi d’uovo, lo zucchero ed il sale. Appoggio la ciotola su di una pentola nella quale bolle poca acqua e con la frusta a mano mescolo costantemente, fino a quando tutto lo zucchero risulti sciolto ed il composto sia caldo al tatto (verifico strofinandone una piccola quantità tra le dita).

Rimuovo la ciotola dal doppio bollitore e la inserisco nell’apposito vano del Kitchen Aid. Partendo a velocità bassa e gradualmente incrementando ad alta, con la frusta a filo, monto il composto fino a che si formino delle creste solide ma non troppo asciutte sulla superficie. Continuo a montare fino a che il composto risulti lucido e la superficie esterna della ciotola sia completamente fredda, circa 6-10 minuti.

Con il mixer a velocità medio-lenta, aggiungo poco per volta il sale ed il burro a cubetti, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Non mi preoccupo se la miscela sembra “impazzire”, basta che continui a montare a velocità alta ed il composto ridiventa liscio e cremoso. Dopo aver aggiunto l’aroma a mia scelta (vedere sotto),  sostituisco la frusta a filo con la frusta piatta e miscelo il frosting per eliminare le bolle d’aria per circa 2 minuti.

VARIANTE AL CAFFE’:  sciolgo 10 gr di caffé espresso solubile nell’estratto di vaniglia ed aggiungo il composto dopo aver incorporato tutto il burro.

VARIANTE AL RUM: aggiungo 30 ml di rum dopo aver incorporato tutto il burro.

VARIANTE ALLA VANIGLIA: aggiungo i semi di un bacello di vaniglia o 2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

VARIANTE ALLA MANDORLA: aggiungo 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia e 1/4 di cucchiaino di estratto naturale di mandorla

VARIANTE AL CIOCCOLATO: aggiungo il composto ottenuto miscelando insieme 2 cucchiai di cacao amaro in polvere e 110 gr di cioccolato fondente sciolto e raffreddato

FROSTING AL MARSHMALLOW

4 albumi grandi

200 gr di zucchero

10 gr di cremor tartaro

5 ml di estratto di vaniglia naturale

Metto gli albumi, lo zucchero ed il cremor tartaro nella ciotola d’acciaio del mio Kitchen Aid. Adagio la stessa su di una pentola nella quale bolle poca acqua (senza metterla a contatto con l’acqua). Con una frusta a mano, mescolo costantemente fino a quando lo zucchero si sia sciolto ed il composto sia caldo, circa 3-4 minuti.

Trasferisco la ciotola nel suo vano del mixer e con la frusta a filo, partendo a velocità bassa e gradualmente aumentando fino ad alta, monto il composto fino a quando si formino delle creste lucenti sulla superficie, da 5 a 7 minuti. Aggiungo l’estratto di vaniglia e mescolo per combinare il tutto.

FROSTING AL CIOCCOLATO

15 gr di cacao amaro in polvere

60 ml di acqua bollente

240 gr di burro a temperatura ambiente

40 gr di zucchero a velo, setacciato

un pizzico di sale

340 gr di cioccolato in pezzi, sciolto al microonde e raffreddato

Unisco il cacao amaro all’acqua bollente, mescolando fino a quando il cacao si sia sciolto. Con il mio Kitchen Aid e la frusta piatta, miscelo a velocità medio-alta il burro, lo zucchero a velo ed il sale fino a quando il composto risulti spumoso e chiaro. Riduco la velocità a bassa (1). Aggiungo il cioccolato sciolto e raffreddato, mescolando fino a che risulti amalgamato e raschiando di tanto in tanto i bordi della ciotola per assicurare che tutti gli ingredienti siano combinati tra loro. Unisco la miscela di cacao amaro ed il frosting è pronto per essere usato. Si conserva in frigorifero fino a 5 giorni, prima di utilizzarlo riportarlo a temperatura ambiente e farlo miscelare nel Kitchen Aid a velocità bassa fino a quando non sia tornato liscio. Guarda il video su PANDISPAGNA TV!

FROSTING ALLA MERINGA E CIOCCOLATO

200 gr di zucchero

3 albumi grandi

2 gr di cremor tartaro

5 ml di estratto naturale di vaniglia

2 ml di estratto di mandorla

300 gr di cioccolato a pezzetti

45 ml di olio di soia

In una ciotola resistente al calore unisco gli albumi, lo zucchero, 60 ml di acqua ed il cremor tartaro. Con un frullino elettrico mobile miscelo a velocità alta fino a che il composto diventi spumoso, circa 1 minuto. Metto la ciotola sopra un tegame nel quale bolle lievemente poca acqua (senza far toccare il fondo della ciotola). Continuo a frullare fino a quando il frosting non diventi spumoso e denso, circa 12 minuti (sembra un’eternità ma ne vale veramente la pena!). Rimuovo la ciotola dal fuoco, aggiungo gli estratti di vaniglia e mandorla, e frullo per altri 2 minuti. Riempio una sacca da pasticcere (dotata di punta tonda del diametro di circa 1.5 cm) e decoro i cupcake raffreddati con movimento a spirale. Li trasferisco in frigo e nel frattempo preparo la copertura di cioccolato: faccio sciogliere cioccolato e olio al micro-onde, verso il composto in un bicchiere e lo lascio raffreddare per circa 5 minuti. Con attenzione, quindi, afferro i cupcake per la base e immergo completamente il frosting nel cioccolato, facendo gocciolare l’eccesso. Lascio riposare i cupcake per circa 15 minuti e poi li trasferisco in frigo per mezz’ora.

FROSTING AL BURRO DI ARACHIDI

80 gr di burro di arachidi cremoso

120 gr di burro a temperatura ambiente

75 gr di zucchero a velo

2.5 gr di estratto di vaniglia naturale

15 ml di latte intero

Con l’aiuto del mixer Kitchen Aid e la frusta a filo a velocità medio/alta (7), riduco il burro ad una crema spumosa. Aggiungo il burro d’arachidi e continuo a montare, raschiando all’occorrenza i bordi della ciotola per assicurarmi che gli ingredienti si amalgamino. Riduco la velocità ed incorporo lo zucchero a velo, la vaniglia ed il latte. Ripristino una velocità elevata (8) e monto per 5 minuti.

GANACHE AL CIOCCOLATO

250 ml di panna da montare liquida

1 cucchiaio di sciroppo di glucosio (ottenuto miscelando in parti uguali acqua e zucchero – e facendo bollire a fuoco medio fino a quando il composto diventi uno sciroppo chiaro)

220 gr di cioccolato fondente a pezzetti

In una pentola, porto a ebollizione la panna e lo sciroppo. Tolgo la pentola dal fuoco, aggiungo il cioccolato e lascio riposare il tutto per circa 3 minuti. Con l’aiuto di una spatola di silicone, comincio poi a mescolare fino a che tutto il cioccolato sia sciolto ed il composto sia lucido ed uniforme. Lascio raffreddare a temperatura ambiente ed uso subito. Se non utilizzo tutto il composto, posso conservarlo in frigo e passarlo velocemente nel microonde (a intervalli di 10 secondi) fino a che non abbia raggiunto una consistenza cremosa.

Annunci
  1. ciao francesco!!!!ma che golosita’ sono queste,tutte da provare specie quella al cioccolato

    • ciao angelica, grazie per il commento! il frosting al cioccolato è di sicuro golosissimo e facile da preparare, il mio preferito però è quello al Philadelphia, provalo e fammi sapere: sui cupcake alla carota è fenomenale!

  2. non amo quello al burro, pero’ nella la ganche fonddente ci farei il bagno, poi mi piace la meringa, la tua foto e’ stupenda!

  3. ciao! grazie per la visita al mio blog! se provi la mia sbriciolata in formato mini, sarei curiosa di vedere il risultato! complimenti anche per il tuo spazio, molto interessante!

  4. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  5. Meravigliose ricette per i frosting, bravissimo! 😉

  6. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  7. devo assolutamente provare la meringa svizzera anche se con il sac a poche sono negata….
    Grazie per le ricette tutte da provare!

  8. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  9. Sicuramnete tornerò a provare un pò alla volta le tue varianti!
    Buona giornata

  10. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  11. Ciao Francesco!Mi chiamo Serena e come te abito a Ravenna.Qualche giorno fa, guardando le foto del compleanno della bimba di una mia amica che abita in Inghilterra,mi è venuta una gran voglia di provare a fare dei cupcakes con delle belle decorazioni e guarda un po’…il giorno dopo,mio marito mi manda una mail con una foto di matcha cupcakes(di cui però non ho trovato la ricetta:vado matta per il matcha!) presa dal tuo blog!Allora è destino,mi son detta,devo provare!Oggi che avevo una giornata libera mi son dedicata alle tue ricette e devo dire che non ho avuto nessun problema nella realizzazione dei cupcakes (ho fatto quelli alla vaniglia,al cocco e i red velvet) a parte il fatto che mi procurerò l’estratto naturale liquido di vaniglia al più presto e per i prossimi red velvet avrò bisogno di più colorante…infatti credo di avere ottenuto dei pink velvet!
    I problema li ho riscontrati nei frosting…ahimè venutimi entrambi liquidini!HO fatto quello al philadelphia,veramente buono come sapore e quello alla meringa svizzera…ho usato la philadelphia in pani come consigliavi…faceva troppo caldo oggi?Oppure il burro che ho utilizzato non era abbastanza buono?(era della coop?)Hai qualche consiglio da darmi?Sono venuti belli comunque ma avrei voluto osare con qualche swirl in +!Le foto le ho pubblicate sulla mia pagina di facebook…
    Grazie mille per le tue ricette e per le belle foto!!!
    Serena

    • ciao Serena, che bello trovare un’appassionata di cupcakes a Ravenna! Pensa che per me ormai è un continuo di richieste: per compleanni, feste, sorprese, ogni scusa è sempre buona per festeggiare coi cupcake! Veniamo alla spinosa questione frosting liquido: premettendo che sicuramente il tempo non aiuta, prova la prossima volta ad usare sia philadelphia che burro non a temperatura ambiente ma freddi (il burro non duro come una mattonella ma sempre comunque freddo, quello della Coop va benissimo!). Una volta preparato il frosting, poi, lascialo riposare qualche ora in frigo in un contenitore ermetico: vedrai che ne gioverà. E infine non aver paura di sperimentare, vedrai che con la pratica farai degli swirl sempre più audaci e belli! Buona settimana, Francesco

      • Ciao Francesco!
        Sei veramente fantasticooo!!
        Ti disturbo perchè oggi ho tentato di fare il frosting al Philadelpia che è diventato…liquido!
        Ora,leggendo questo post ho capito che ho sbagliato a tenere fuori frigo gli ingredienti(però non lo sono stati molto!),ma come si rimedia???Ho aggiunto zucchero al velo a go-go ma niente da fare,appena un pò più consistente,ma pur sempre troppo liquido!!!:(Che faccio la prossima volta,in cui sicuramente succederà di nuovo?
        Ah,ho tentato con un pò di fecola, ma nemmeno quella è servita!Ti prego aiutami tu!!
        Un caro saluto Manuela

      • Ciao Manu, grazie per i complimenti, che sono apprezzatissimi! Allora, proviamo a fare qualche ipotesi: a prescindere, io ho imparato a non aggiungere mai troppo zucchero a velo perchè ha un effetto ‘liquido’ sul frosting e poi il gusto diventa troppo zuccheroso… Il Philadelphia era in panetti e freddo di frigo? Anche il burro? Sei partita prima col burro e poi hai aggiunto gradualmente il Philadelphia? Fammi sapere, che quando il frosting riesce è la soddisfazione migliore! ^__^ A presto!

  12. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

    • Caro Francesco,
      forse gli ingredienti non erano troppo freddi,ma per il resto ho seguito alla lettera i tuoi consigli!
      Ma ci riprovo,sai?Così ho la scusa di gustarmeli:i cupcakes mi fanno impazzire,anche se il mio frosting non è perfetto!
      Ti terrò aggiornato!Salutami il mare!
      A presto, manu

  13. Grazie mille per il consiglio!!!Appena posso riprovo di sicuro!!!Grazie anche per la ricetta al matcha!!!Sarà la mia prossima sperimentazione!!!A presto.

  14. Ah ok…proverò a cercarlo online o a farmelo mandare da una amica..grazie…

  15. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  16. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  17. Oooh, ho passato mesi a cercare ricette di frosting con le misure italiane e ecco tutto qui sotto il mio naso! Sono felicissima! Uno di questi pomeriggio mi metto a fare cupcakes!!

  18. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  19. Ciao Francè,
    io volevo farti una domanda, forse banale, ma che ancora mi crea intoppi: come creo la pasta zucchero colorata?
    che coloranti devo usare? Gel, polvere?
    Svelami l’arcano! Una volta ho fatto il MMF e subito dopo ho aggiunto col pennello da cucina il colorante liquido, ma è venuta ‘na schifezz!
    Poi, per le decorazioni: è meglio quella con MMF o la pasta zucchero?
    HELP! grazie!

    • ciao Francesco, complimenti, sei bravissimo! scusa la mia ignoranza….ma che differenza c’è fra i muffins e i cupcakes.
      Anna

  20. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  21. Ciaoo!! sto provando in ogni modo possibile a fare i cupcake http://theimperfectredribbon.wordpress.com/category/food-buon-cibo-makes-me-fat/ e mi stai dando ottimi spunti!! bravissima!!Non vedo l’ora di assaggiarli!!

  22. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  23. Ciao Francesco, innanzitutto complimenti…sei davvero molto bravo e si vede che ci metti il cuore e la passione in tutte le tue preparazioni.
    Vorrei chiederti un paio di cosette : 1) i quantitativi di ingredienti per il frosting al cioccolato sono quelli necessari per ricoprire tutti i cupcakes della ricetta di quelli al cioccolato? 2) quando indichi 340 gr di cioccolato da sciogliere al micro…ma il cioccolato fondente o al latte?
    Grazie anticipatamente e…..continua così che sei fantastico!

    • Ciao Marika, grazie mille per le belle parole! Ti confermo che il frosting ti potrebbe anche avanzare, io di solito arrivo anche a 16 cupcake per ricetta, ma volendo puoi “farcirne” qualcuno e quindi consumare tutto il frosting per 12 cupcake. Il cioccolato della ricetta, invece, è fondente. A presto!

  24. […] Francesco!|Cupcakes?|Frosting|Pandispagna TV|Tips&Tricks|Credits| […]

  25. Ciao Francesco ieri mi sono cimentata a fare i cup cakes.L’impasto é venuto bene ma il frosting non tanto.Ho fatto quello al cioccolato ed è venuto un po’ liquido.Stamattina l’ho tolta dal frigo per ricoprire altri cup cakes,ho fatto come hai detto tu ma non è diventata lucido come appena fatto.Ho fatto anche il frosting alla meringa svizzera variante alla vaniglia ed è diventata ancora più liquida.Ho fatto tutto con il frullatore perche non ho la planetaria,che sia questo il motivo?Grazie Ciao

    • ciao Silvia! mi dispiace che i frosting non siano venuti bene, come primo consiglio ti dico di non scoraggiarti e continuare a provare. Per entrambi i frosting, forse il burro era troppo a temperatura ambiente? Il frullatore non dovrebbe impedirti di avere buoni risultati… riprova e fammi sapere!

  26. Ciao Francesco,ho cercato e ricercato su internet delle ricette per fare i cupcakes e ho trovato il tuo sito! e sono rimasta estasiata :)! allora sabato scorso mi sono messa in cucina e ho provato a fare i cupcakes seguedo la tua video ricetta “cupcakes al coccinelle e girasoli” utilizzando solo la base di cioccolato e sopra ho provato a fare il frosting al philadelphia solo che è venuto tutto liquido e non capisco perchè … 😦 ho seguito passo dopo passo la tua ricetta… cosa ho sbagliato?hai qualche consiglio da darmi? forse sono gli “attrezzi” che ho utilizzato.. purtroppo non ho il bellissimo robot kitchenaid ..ho un semplice sbattitore elettrico con le fruste.
    Magari per la laurea me lo farò regalare 😀
    Complimenti per il Blog e Grazie per le tue ricette, Stefania

    • ciao Stefania! innanzitutto grazie per la visita e i bei commenti. Il frosting al Philadelphia, il mio preferito, a volte è un pò dispettoso… il burro deve essere a temperatura ambiente ma non troppo “caldo”, il Philadelphia invece deve essere quello in panetti e freddo di frigo. Poi lo zucchero a velo, meglio quello non vanigliato… Se a volte sembra ancora un pò liquido, mettilo in frigorifero per qualche ora – o in freezer per una mezz’oretta – e dovrebbe migliorare. Comunque riprova e non avvilirti, sapessi a me come mi veniva certe volte, prima di ottenerlo compatto! A presto!

  27. Ciao Francesco,
    complimenti, le tue spiegazioni per i frosting sono chiarissime e ce n’e’ per tutti i gusti… Verro’ spesso a fare un giretto nella tua cucina!
    A presto
    ValeVanilla

  28. […] sbizzarrire con decorazioni differenti, vi consiglio di consultare tutti i vari tipi di “frosting” (= ghiaccia o glassa) elencati in questo bellissimo […]

  29. Ciao Francesco,
    volevo giusto chiederti una cosa… Ho provato a fare il frosting al cioccolato però mi è capitata una strana cosa… Non so come mai ma mi si sono formati degli strani grumi di cioccolato all’interno! Il cioccolato fuso non aveva grumi, idem l’acqua e cacao, poi quando ho incorporato tutti gli ingredienti insieme, si sono formate come delle scagliette di cioccolato. Era buono lo stesso, però l’aspetto estetico ne ha un pochino risentito e come sappiamo nei cupcakes anche l’occhio vuole la sua parte!
    Secondo te cosa può essere successo? Il burro erano quasi due ore che era a temperatura ambiente… Non so!
    Grazie mille!
    Ale

    • Urca Ale… Me ne sono capitate anche a me, ma onestamente il frosting al cioccolato non mi aveva mai piantato in asso… Mi verrebbe da ipotizzare che forse il composto acqua/cacao fosse troppo caldo? Oppure il cioccolato fuso si era raffreddato troppo? Se dovesse ricapitarti di nuovo, prova a mettere il frosting nel microonde per 15 secondi, in questo modo la temperatura si dovrebbe uniformare… E fammi sapere come va!

      • Ciao Francesco,
        vorrei gentilemnte chiederti un consiglio… Prossima settimana dovrei andare a trovare degli amici al mare e vorrei portare loro come piccolo dopo dei cupcakes fatti con le mie manine. Siccome però devono affrontare un viaggio un pochino lungo, intorno alle 3 ore / 3 ore e mezza, che frosting mi consiglio di utillare che possa reggere il viaggio? La ganache sicuramente regge bene, ma ne avresti anche un altro da consigliarmi?
        Grazie mille per l’aiuto!
        A presto
        Ale

      • ciao Ale, come giustamente dicevi la ganache è una garanzia, però potresti anche provare con il frosting alla meringa svizzera, che è abbastanza stabile. il mio preferito, quello al philadelphia, potrebbe resistere se in macchina non è troppo caldo e se magari sistemi i cupcake in un contenitore ermetico circondato da panetti refrigeranti (come ho fatto io quest’estate con oltre 30 gradi – e tutto è andato bene!). Buon weekend!

  30. Finalmente una ricetta serie sul frosting!!!
    GRAZIE MILLE Francesco..ti seguo su youtube e fai veramente delle meraviglie facili da preparare. Appena ho due minuti ti faccio vedere di cosa sono capace con i tuoi consigli!
    Domanda: ma questo frosting rimane morbido? quelli che ho assaggiato tendono un po’ a solidificarsi e mi piaceva quella consistenza (penso basti mettere tutto in frigo!)

  31. ciao francesco!
    vorrei chiederti una cosa:che altro tipo di formaggio posso utilizzare x fare il frosting? vorrei utilizzare un’alternativa al philadelphia, qualcosa di non-industriale x capirci… qualche suggerimento? un abbraccione! … complimenti x il sito!!!!

    • Ciao Sara! Potresti provare con la robiola, simile al Philadelphia, oppure con la ricotta, anche se temo che quest’ultima risulti un pó troppo liquida… Ma fammi sapere! A presto!

  32. ciao francesco proprio ieri ho fatto il frosting alla meringa svizzera ed è venuta una meravilllllllllllllia!!!!!!!!!buona,dolce ma un pò solida…è giusto che sia cosi’?speriamo….cmq era felicissima di me stessa e grazie a te, la mia torta pan di spagna farcita con frosting al philadelphia e ricoperta di frosting alla meringa è venuta uno spettacolo!grazieeeeeeeeeeeee….ho trovato il crisco…riesci a insegnarmi qualche bontà con questo prodotto?si potrebbe fare qualche frosting con il crisco?grazieeeeeeeeeeeeee grande franci ciaoooooooooo
    paola

  33. Ciao Francesco!
    bellissima la spiegazione del ruolo del frosting su un cupcake 🙂
    meno male che ci sono ancora le fate turchine!

  34. ciao! complimenti!! volevo sapere se avevi mai provato a fare il frosting con la margarina, perchè a me non piace il burro e nemmeno il philadelphia! grazie!

  35. Ciao Francesco come stai?ho un problema 😛 quando scrivi 5ml di estratto di vaniglia o 2 ml di estratto di mandorle come posso fare?io non ho i misurini che hai tu(dove si trovano?)come mi posso regolare con un cucchiaino? grazie e saluti dalle Sardegna 🙂

  36. hahahaha….ho scritto il mio nome al contrario :P…sono proprio fusa,tutti i tuoi dolci mi stanno dando alla testa 🙂

  37. Ciao Francesco come stai?ho un problema 😛 quando scrivi 5ml di estratto di vaniglia o 2 ml di estratto di mandorle cosa usi tu?io non ho i misurini che hai tu(dove si trovano)come mi posso regolare con un cucchiaino? grazie e saluti dalle Sardegna 🙂

    • Ciao Gio, io tutto bene – al momento in vacanza nel bel mare della Grecia (anche se il tuo è uno dei più belli al mondo!). Considera che 5ml equivalgono a un cucchiaino e 2ml a mezzo cucchiaino. A presto!!

  38. sempre io…oggi ti stresso 🙂 hai una ricetta dei cupcake al thè verde?…gnam gnam 😛 ciaooooooo

  39. ciao Francesco grazie per la risposta ^___^ sei in Grecia?????perchè non sei venuto in Sardegna????IL NOSTRO MARE è STUPENDISSIMOOOOOOOO :p VILLASIMIUS,COSTA REY,PORTO SA RUXI,CAPO CARBONARA,queste quelle più vicine a me…..ma ci sarebbe un’elenco lunghissimo da scrivere eheheheh….vabbè se deciderai di venire un giorno in Sardegna,fammelo sapere…ora fado a fare i cupcake per domani mattina a colazione….slurpppppp..sento già l’odore :)divertitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii (*.*)

  40. […] comincio, come d’abitudine, con il frosting al Philadelphia e cioccolato. Taglio il blocco del fondente col coltello seghettato (così i pezzettini ottenuti […]

  41. […] frattempo preparo il Frosting al Philadelphia, incorporando a fine ricetta l’estratto di menta e il colorante in gel […]

  42. […] 1 ricetta di Frosting al Philadelphia […]

  43. Ciao Francesco!!
    ma che differenza c’è tra il frosting al cioccolato e la ganache al cioccolato?
    Quale dei due regge meglio??
    grazieee!
    Paola

    • ciao Paola, il frosting al cioccolato è una miscela di burro, zucchero, cioccolato, cacao e (volendo) Philadelphia. La ganache invece è una miscela di cioccolato e panna liquida. Hanno due rese completamente diverse, nel senso che con il frosting puoi decorare sia a mano che con la sacca a poche – mentre la ganache forma uno strato sottile ma lucido sulla superficie del cupcake. Ti confesso che a volte li ho provati entrambi, uno sopra l’altro!! 🙂

  44. ciao francesco!!so che hai pubblicato questo post parecchio tempo fa,ma spero che riuscirai a rispondermi lo stesso!!io ho visto i tuoi cupcake di san valentino,e ora ho rivisto le stesse ricette per il frosting qui.mi ispirano molto visivamente i cupcake con il frosting alla meringa e poi ricoperti con il cioccolato fuso.però i vorrei farli con un frosting più semplice,magari quello al philadelphia,o qualcosa di simile.però vorrei essere certa che il frosting tenga,e che non succeda qualche disastro con il ciocc fuso.
    eventualmente se usassi la tua ricetta originale x il frosting alla meringa,in frigo quanti giorni mi durerebbe?(ho sempre paura che gli albumi vadano a male!)
    grazie mille!!!!

    • Ciao Susi, innanzitutto perdona il ritardo MASTODONTICO nella risposta, ma ho cambiato indirizzo al blog e questo ‘vecchio’ non lo controllo più tanto spesso… Segnati questo nuovo: http://www.pandispagna.net/blog. Io ti consiglio se usi la meringa svizzera di conservarli per non piú di 3 gg in frigorifero. Il frosting al Philadelphia poi è il mio preferito quindi te lo consiglio sempre! A presto! 🙂

  45. Ciao!Ho scoperto oggi il tuo blog cercando dei consigli sui frosting per cupcakes .. sabato ho un matrimonio e sono stata incaricata di prepararne 72, pensavo di farne 24 neutri con cuore di marmellata di lamponi, 24 alle carote e 24 al doppio cioccolato, per semplificarmi la vita pensavo di preparare Philly frosting per tutti, da personalizzare con i coloranti.Domanda: con queste dosi che indichi quanti cupcakes si farciscono?Grazie mille e complimenti per i tuoi 150 🙂 A presto, Meggy

    • Ciao Meggy, innanzitutto perdona il ritardo MASTODONTICO nella risposta, ma ho cambiato indirizzo al blog e questo ‘vecchio’ non lo controllo più tanto spesso… Segnati questo nuovo: http://www.pandispagna.net/blog. Mi dispiace di non averti risposto in tempo x il tuo evento. Di solito le dosi del frostingall philly sono per circa 16 cucpakes. A presto! 🙂

  46. Ciao,
    mi sono avvicinata solo recentemente ai cupcakes, li ho sperimentati una volta ricoprendoli con una glassa reale fatta con zucchero a velo, albume e un cucchiaino di limone, senza scaldare nulla. sono riuscita a fare dei bei riccioli, ma il sapore non è dei migliori, soprattutto per me che non amo le meringhe e le cose troppo dolci.
    sono molto interessata al frosting al burro, o alla glassa svizzera ma temo che tutto quel burro sia un po’ pesante e che il gusto sia troppo burroso, no?
    purtroppo poi il mio compagno è allergico al formaggio quindi niente philadelphia…
    che mi dici del sapore? tutto quel burro si sente?
    grazie
    erika

  47. ancora io.
    ma la crema pasticcera non potrebbe essere usata come frosting per ricoprire il cupcake con il famosissimo ricciolo? o non regge e si ammoscerebbe?
    grazie!
    erika

  48. ciao Francesco, complimenti, sei bravissimo! scusa la mia ignoranza, ma che differenza c’è fra i muffins e i cupcakes?

  49. ciao!!
    Oggi ho provato per la prima volta a fare questi gustosi cupcake! Peccato che sia incappata nel tuo sito solo dopo averli mangiati tutti 😛 eheheh . . .ho fatto la glassa alla philadelphia e devo dire che è molto buona ma quella al mascarpone beh mi ispira da morire . . .la prossima volta farò sicuramente questa 😀

    complimenti! sei gia tra le mie pagine preferite 😉

    Rossella

  50. Ciao, grazie per le ricette che hai postato.
    Ho voglia di provarle tutte….spero che il risultato mi dia soddisfazione !

  51. Wow bellissimo post, complimenti veramente interessante, hanno tutti un aspetto delizioso sicuramente da provare!
    Anto

  52. Ciao Francesco…tantissimi compimenti,sei bravissimo e grazie per le ricette.
    volevo chiederti,quale frosting mi consigli per una torta a base di pan di spagna…dammi un consiglio sia per la farcitura sia per la decorazione esterna.grazie mille.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: